About me

Direttore d’orchestra, sinfonica, lirica, contemporanea, musicologo.

Laurea del Conservatorio di Milano, studi di composizione e direzione d’orchestra, laurea magistrale in Musicologia, Università Statale di Milano.

Collaborazioni, orchestre, teatri, festival.

Finalista per la posizione di Chef Assistent di Pierre Boulez all’Ensemble Intercontemporain di Parigi (2009), Assistente di Sandro Gorli per le produzioni del Divertimento Ensemble (2003-2010) a Milano, Buenos Aires, Venezia e Bologna. 

Biennale Musica Venezia. (2010 e 2011), MiTo- SettembreMusica (2011, 2014), Festival d’Autunno di Varsavia (2014), Festival Aperto di Reggio Emilia (2016, 2018, 2019, 2022, 2023), Stagione del Teatro Valli di Reggio Emilia (2018, 2019, 2021, 2022, 2024), LAC di Lugano (2019), LongLake Festival, Rondò Milano, Milano Musica, Tehran Fadjr International Festival, Teatro Colon di Buenos Aires, Ars Electronica Linz, Festival Harmunia, Accademia Filarmonica Romana, Rai5, Radio Rai, Oltranza Festival, Cagliari Jazz Festival.
Orchestra del Teatro la Fenice, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra Sinfonica di Milano ‘Giuseppe Verdi’, Orchestra Cantelli di Milano, Le Cameriste Ambrosiane, Divertimento Ensemble, Tempo Reale, Ensemble Icarus, Ensemble Icarus Vs Muzak

Ambiti e repertori.

Decine di prime esecuzioni assolute per organici vari, dall’ensemble all’orchestra Sinfonica, fino ad ensemble sperimentali. Registrazioni discografiche, televisive e radiofoniche. Ha lavorato con tutti i maggiori compositori di oggi, tra cui Mauricio Kagel, di cui è stato anche assistente, Gyorgy Kurtàg, Luca Francesconi e molti altri.
Repertorio: da Verdi in poi, con predilezione per tutta l’ultima parte dell’800, da Mahler a tutto il ‘900 Storico e la scuola di Vienna. Approfondita conoscenza musicologica e pratica di gran parte del repertorio verdiano e pucciniano, oltre che del repertorio del teatro musicale tra Ottocento e Novecento. Tesi di Laurea in musicologia sulla tecnica del coro parlato nella musica del Novecento, saggi musicologici sul repertorio francese attorno ad Offenbach.

Sperimentazione e ricerca.

Fondatore prima dell’Ensemble Wanderer (2003-2010) poi del Secret Theater Ensemble. Lavori di teatro musicale sperimentale in Italia, Polonia, Kosovo, Austria e Svizzera. Produzione e lavorazione di opere complesse, con supporti elettroacustici, visivi, elettronici. Esperienze di Regia, Regia del Suono, Sound design, Live Electronics, Light design, Video Mapping; studio di tecniche direttoriali estese destinate alla realizzazione di progetti innovativi, tra cui Silent di Gabriele Marangoni, con esecutori non udenti e superfici vibranti. Prima esecuzione Italia scenica di Mare Nostrum di Kagel, nuovo allestimento di Satyricon di Maderna, prima assoluta di Mise en Abime, Garon e Reka di Avital, Round e Diffraction #1 di Marangoni. Nel 2019 prima assoluta di Mater (G.Marangoni, Festival Endorfine, Lugano) e Utera (G. Marangoni, Festival Aperto, Reggio Emilia).

Ha pubblicato per DaVinci Classics un cd dedicato alla IV Sinfonia di Mahler nella elaborazione di Erwin Stein 

 

 

Conductor, symphony, opera, contemporary, musicologist.                           

Graduated from the Milan Conservatory, composition and conducting studies, master’s degree in Musicology, State University of Milan.

Collaborations, orchestras, theaters, festivals.                                                             

Finalist for the position of Chef Assistant of Pierre Boulez at the Intercontemporain Ensemble in Paris (2009), Assistant of Sandro Gorli for the productions of the Divertimento Ensemble (2003-2010) in Milan, Buenos Aires, Venice and Bologna. Biennale Musica Venezia. (2010 and 2011), MiTo- SettembreMusica (2011, 2014), Warsaw Autumn Festival (2014), Reggio Emilia Open Festival (2016, 2018 and 2019), Reggio Emilia Valli Theater Season (2018 and 2019) , LAC of Lugano (2019), LongLake Festival, Rondò Milano, Milano Musica, Tehran Fadjr International Festival, Teatro Colon of Buenos Aires, Ars Electronica Linz, Harmunia Festival, Accademia Filarmonica Romana, Rai5, Radio Rai. Orchestra of the Teatro la Fenice, Orchestra di Padova e del Veneto, Symphony Orchestra of Milan ‘Giuseppe Verdi’, Cantelli Orchestra of Milan, Le Cameriste Ambrosiane, Divertimento Ensemble, Tempo Reale.

Areas and repertoires.                                                                                                                

Dozens of first absolute performances for various ensembles, from the ensemble to the symphonic orchestra, up to experimental ensembles. Recordings, television and radio recordings. He has worked with all the major composers of today, including Mauricio Kagel, of whom he was also assistant, Gyorgy Kurtàg, Luca Francesconi and many others. Repertoire: from Verdi onwards, with a predilection for the entire last part of the 19th century, from Mahler to the whole of the historical 20th century and the school of Vienna. In-depth musicological and practical knowledge of a large part of the Verdi and Puccini repertoire, as well as of the repertoire of musical theater between the nineteenth and twentieth centuries. Thesis in musicology on the choir technique spoken in twentieth century music, musicological essays on the French repertoire around Offenbach.

Experimentation and research.                                                                                           

Founder of former Wanderer Ensemble (2003-2010) then of the Secret Theater Ensemble. Experimental musical theater works in Italy, Poland, Kosovo, Austria and Switzerland. Production and processing of complex works, with electro-acoustic, visual and electronic supports. Experience in Direction, Sound Direction, Sound design, Live Electronics, Light design, Video Mapping; study of extensive managerial techniques for the implementation of innovative projects, including Silent by Gabriele Marangoni, with deaf performers and vibrating surfaces. First Italian staging of Mare Nostrum by Kagel, new staging of Satyricon by Maderna, world premiere of Mise en Abime, Garon and Reka by Avital, Round and Diffraction # 1 by Marangoni. In 2019, the world premiere of Mater (G. Marangoni, Endorfine Festival, Lugano) and Utera (G. Marangoni, Open Festival, Reggio Emilia).

He released a CD for DaVinci Classics dedicated to Mahler’s Symphony No. 4 in the arrangement by Erwin Stein.

 

Lugano, LAC january 2019 with G. Marangoni during Silent Rehearsal
Lugano, LAC january 2019 with G. Marangoni during Silent Rehearsal

Ho conosciuto il M° Dario Garegnani nel maggio 2008, in occasione delle prove e dell’esecuzione della mia composizione ‘Messages de Feu M.lle Troussova’ da parte del Divertimento Ensemble e del soprano Adrienne Csengery.
Già durante le prove ho avuto modo di apprezzare le qualità tecniche e artistiche di Dario Garegnani, che ha diretto la non facile partitura con precisione e intensità, sforzandosi di comprendere le mie intenzioni musicali e trasmetterle agli esecutori. Così facendo, ha reso sempre migliore l’esecuzione nei due concerti che si sono susseguiti.
Dario Garegnani è a mio parere in grado di affrontare qualsiasi impegno nel campo della direzione d’orchestra e sinceramente lo raccomando a organizzatori, orchestra, ensemble e istituzioni che possano avvalersi del suo lavoro preciso e sensibile e delle sue qualità umane e artistiche.

György Kurtàg, lettera manoscritta, 25.11.2008

Lovely and unespected presentation letter of Mauricio Kagel after first italian performance of ‘Mare Nostrum’

Mauricio Kagel, lettera manoscritta, 09.05.2008

2019 Dario Garegnani © All rights reserved.